Fettuccine e champagne: “Il Vero Alfredo” in festa

di FRANCESCO TRONCARELLI

Rome by night in festa per le mitiche e favolose fettuccine al doppio burro del Vero Alfredo. Parata di Vip e personaggi per una serata da non perdere

 

Una serata così era tempo che non si vedeva, personaggi dello spettacolo, vip di ogni ordine e grado, giornalisti e tanta bella gente si è ritrovata per partecipare ad un evento mondano particolare, legato ad un ristorante storico della Rome by night, conosciuto in tutto il mondo ed avviato a celebrare il suo centenario, ovvero “Il Vero Alfredo”.

E’ stata insomma una notte d’altri tempi per l’atmosfera che si è respirata in questo tempio della gastronomia, non solo ed ovviamente per le mitiche fettuccine al doppio burro, piatto forte del locale di piazza Augusto Imperatore che sono state servite a volontà a tutti i presenti, ma anche per la musica degli anni Venti che accompagnato l’evento.

Da Giancarlo Magalli e Demetra Hampton a Milena Miconi e Roberta Beta, passando per Marco Senise, Massimiliano Buzzanca e Stefano Pantano, la sfilata dei soliti noti si è svolta senza soluzione di continuità tra i flash dei paparazzi e il benvenuto da parte dello staff del locale.

Nutrita poi la presenza di cronisti sportivi e di attualità guidata da Alessandro Staiti, massimo esperto italiano dei King Crimson e giornalista di razza sempre presente negli eventi che contano con Valerio Cassetta e Patrizio Pasqualini.

Tutti insieme appassionatamente per non perdre la serata intitolata “To Alfredo, the king of the noodles – Quando Hollywood si innamorò delle fettuccine al doppio burro”.

Un titolo inequivocabile, riferito chiaramente al fatidico incontro che avvenne nel 1920 tra Alfredo Di Lelio, creatore della famose “bionde” al doppio burro, e le star americane del cinema muto, Mary Pickford e suo marito Douglas Fairbanks, due degli attori fra i più famosi di Hollywood.

La coppia dei celebri attori conobbe ed apprezzò le fettuccine durante il viaggio di nozze a Roma, nel 1927 fece ritorno nella Città Eterna e memori di quel paiacevole incontro a base delle prelibate “bionde” cucinate al doppio burro, donò ad Alfredo due posate d’oro con incisa la dedica: “To Alfredo the King of the noodles”, ad Alfredo il re delle fettuccine.

Ieri sera questo piatto che ha fatto il giro del mondo, apprezzato e raccontato poi (la migliore pubblicità) da tutti i divi del cinema internazionale di passaggio a Roma,  ha danzato metaforicamente sulle note del maestro John Vaughn, accompagnato dalla voce di Brooke Lundy, Moxie e Phil Crosby Jr., nipote del grande crooner americano Bing Crosby.

Insomma, una serata veramente particolare, presentata dalla giornalista Cinzia Santangeli, in cui spettacolo e cucina si sono fuse alla perfezione creando il giusto amalgama per un evento da ricordare.

Una sorta d’esperienza multisensoriale quindi per i fortunati presenti, accolti dall’ospitalità proverbiale e inconfondibile delle padrone di casa, Ines Di Lelio e sua figlia Chiara Cuomo, non a caso insignite recentemente del “Premio Internazionale Bronzi di Riace 2019”, dedicato a chi come loro, promuove le eccellenze del territorio nazionale.

Come le fettuccine al doppio burro del Vero Alfredo, The King of the noodles conosciuto in tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *